Il Martinez: storia e rivisitazioni

14.10.2018

Tra i cocktail che hanno segnato l'evoluzione della mixology c'è senz'altro lui: il Martinez

E' una pietra miliare nella storia dei cocktail, ma dalle origini controverse. Per molti infatti, il Martinez è il padre del Martini, e la ricetta in effetti è abbastanza simile: gin, maraschino e vermut rosso, cui si aggiungono alcune gocce di bitter.

Il nome Martinez viene dalla città californiana in cui il barista Julio Richelieu avrebbe servito un Martinez Special a un minatore che voleva qualcosa di "speciale".

La prima fonte scritta è però nella bibbia di Jerry Thomas "Bartender's Guide", in cui compare la ricetta che però viene preparata con l'Old Tom Gin.

Tra le tante interpretazioni cui il Martinez si presta, ne abbiamo scelta una, che tiene il gin come base alcolica sostituendo il vermut con un liquore all'habanero, il maraschino con l'aceto balsamico e il bitter all'arancia. Con una chicca finale: l'affumicatura con il bacon. Ecco la ricetta: